Elon Musk pone fine al divieto di Twitter di Trump • TechCrunch

L’account Twitter dell’ex presidente Donald Trump è stato ripristinato dopo un divieto permanente nel gennaio 2021.

Venerdì, il nuovo proprietario di Twitter Elon Musk ha pubblicato un sondaggio chiedendo se a Trump dovrebbe essere consentito di tornare sulla piattaforma. Hanno votato poco più di 15 milioni di persone, con il 51,8% a favore del ritorno di Trump su Twitter.

A partire da luglio 2022, quando Twitter ha presentato il suo ultimo rapporto trimestrale sugli utili prima di diventare privato, la piattaforma contava circa 237,8 milioni di utenti attivi giornalieri monetizzabili. Tuttavia, quando sabato il sondaggio improvvisato di Musk si è concluso con la partecipazione di una piccola parte della base di utenti, è stato l’account di Trump Non proibito.

“La gente ha parlato. Trump sarà reintegrato. Vox Populi, Vox Dei”, ha detto Musk cinguettiocitando una frase latina che si traduce come “la voce del popolo, la voce di Dio”.

Nel frattempo, l’ex presidente ha annunciato questa settimana che si candiderà nuovamente per la più alta carica del paese nel 2024.

Il controverso divieto di Trump è arrivato pochi giorni dopo i disordini del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti, quando gli insorti hanno tentato violentemente di ribaltare i risultati delle elezioni presidenziali del 2020.

“Dopo aver esaminato attentamente i recenti tweet dell’account @realDonaldTrump e il contesto che li circonda, in particolare il modo in cui vengono ricevuti e interpretati all’interno e all’esterno di Twitter, abbiamo sospeso definitivamente l’account a causa del rischio di ulteriore incitamento alla violenza”, ha affermato Twitter. Ha scritto In un post sul blog di gennaio 2021.

Da quando ha preso il controllo di Twitter poche settimane fa, è già Elon Musk sospensione inversa Su due account di alto profilo rimossi per disinformazione dannosa di persone trans: la pubblicazione satirica conservatrice The Babylon Bee e Jordan Peterson. Ha anche annullato il divieto di Kathy Griffin, il comico che ha impersonato Musk su Twitter.

Quando Musk ha inizialmente annunciato la sua offerta per rilevare Twitter, ha espresso sostegno per l’annullamento del divieto permanente dell’ex presidente. Ora che possiede la società, Musk sta usando il suo account Twitter per annunciare aggiornamenti alla politica della piattaforma.

“La nuova politica di Twitter è la libertà di parola, ma non la libertà di accesso”, ha detto Musk cinguettio Ieri prima di iniziare il suo sondaggio sull’account di Trump. “I tweet estremamente negativi/di odio non saranno postati e neutralizzati, quindi non ci sono pubblicità o altre entrate per Twitter”.

Durante il suo mandato, Musk è andato avanti e indietro implementando nuove funzionalità, quindi è difficile credere che la sua parola sia la fine di tutto su come Twitter gestisce la moderazione dei contenuti. Tuttavia, Musk sta sicuramente creando un precedente per la sua leadership su Twitter, consentendo ai risultati di un’intera giornata di sondaggi automatizzati di dettare complesse decisioni di moderazione dei contenuti.

Indipendentemente da ciò, non è chiaro se l’ex presidente tornerà effettivamente su Twitter. Dopo essere stato tagliato fuori dai principali social network come Twitter, YouTube e Facebook, Trump ha creato la sua piattaforma social chiamata Truth Social. Uno dei principali punti di forza di Truth Social è che Trump lo sta utilizzando attivamente.

Crediti immagine: Donald Trump sulla verità sociale

“Vota ora, ma non preoccuparti, non andremo da nessuna parte. Social Truth è privato!”, ha postato questa sera l’ex presidente su Truth Social, riferendosi al sondaggio di Musk su Twitter.

Truth Social ha debuttato su iOS a febbraio con un lancio sbalorditivo, utilizzando codice sorgente non approvato da Mastodon. Nei mesi successivi, l’app ha avuto difficoltà a ottenere l’approvazione su Google Play, con Google che avrebbe trovato numerosi post che violavano le norme sui contenuti del Play Store. Internamente, la società madre di Truth Social, il Trump Media and Technology Group, sta lottando per completare una proposta di fusione per renderla pubblica tramite SPAC.

A settembre, i dati di SensorTower hanno mostrato che circa 3,7 milioni di utenti avevano scaricato l’app Truth Social.

Questa storia si sviluppa…

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *