Anne Hathaway sostiene Pact, un’azienda di venture capital tutta al femminile per startup mission-based, da ovest a est TechCrunch

Quanti fondi di capitale di rischio puoi nominare in cui tutti e tre i partner hanno avuto figli mentre raccoglievano fondi, hanno profondi legami in Asia, Europa e Stati Uniti e includono l’attrice Anne Hathaway come LP? Non molto rischio.

Ma lo è anche il profilo di Pact, un nuovo fondo Seed VC lanciato con 30 milioni di sterline (36 milioni di dollari) di contanti per supportare le startup in fase iniziale in tutta Europa. Pact si rivolge alle startup “mission-oriented” in quelle che chiama le categorie “ABC”: accesso (inclusione economica), ottimizzazione (benessere personale e professionale) e clima. (Questo è un modo molto più interessante di affrontare le aree del “fare del bene”, piuttosto che barare sugli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, IMHO.) I ticket di investimento per l’accordo andranno da circa 1 milione di sterline a 1,5 milioni di sterline.

Oltre ad Anne Hathaway (non è solo un’attrice premio Oscar, ma anche ambasciatrice di buona volontà delle Nazioni Unite), altri LP includono Jeff Dean, Head of Artificial Intelligence di Google, e Keith Terry, fondatore (ed ex) collaboratore di TechCrunch ed ex imprenditore tecnologico nel Regno Unito, negli Stati Uniti e negli Stati Uniti.

A loro si uniscono l’investitore Anchor Campden Hill Capital; Yiming Wang, ex capo EMEA di Alibaba; Fahd Bey, COO di Naspers; Todd Robert, CEO in pensione di T. Rowe Price Global e partner di Greenspring Associates, e Tilo Bono, CEO di PIABO.

Le tre partner femminili – Tong Ju, Reem Mopassaleh Windham e Monique Pham – erano ex venture capitalist in altri fondi. Jo era un investitore in ADV (di cui Teare faceva parte in precedenza) e ha creato una startup di analisi dei dati a Shanghai da cui è emersa. Windham era anche un investitore ADV ed ex fondatore. Pham faceva parte del team fondatore di Fuel Ventures in fase iniziale e ha lanciato diverse imprese sociali in Africa e in India.

Parlando con Reem Mobsleh Wyndham, mi ha detto che stavano raccogliendo fondi da poco più di un anno (durante le loro gravidanze e i primi figli) ma l’idea era “in lavorazione” da circa cinque o sei anni: “Siamo entrati entrambi in ADV nella stessa settimana. Abbiamo incontrato Monique nello stesso momento.” Approssimativamente. Ciò che abbiamo notato nel panorama della fase iniziale nel Regno Unito erano alcune cose fondamentali che mancavano. Ci sono pochissimi gestori di fondi della fase iniziale che hanno esperienza operativa e competenze offshore profonde esperienza operativa nei mercati emergenti. E questo è qualcosa che noi tre portiamo, in modo cortese. Molto, al tavolo.”

“Crediamo che il capitalismo debba essere inclusivo e possa esserlo pur producendo enormi risultati”, ha aggiunto. “E vogliamo davvero che sia in grado di supportare le aziende in fase iniziale che stanno davvero plasmando positivamente il futuro. Abbiamo tutti costruito le nostre carriere con Northstar come nostra guida. È un valore che abbiamo sempre abbracciato, ma è solo in questo “C’è un compromesso tra risultati socialmente sostenibili, sostenibili dal punto di vista ambientale e sostenibili dal punto di vista commerciale. Devi considerare entrambi. E questo è il valore che abbiamo tutti insieme per”.

Tong Ju mi ha detto: “Crescendo in Cina, sono stato testimone di come l’imprenditorialità e la tecnologia hanno consentito a un gran numero di persone che erano al di sotto della soglia di povertà di diventare più ricche e migliorare la propria vita. Ho creato un’azienda tecnologica che abilita un piccolo marchio indipendente proprietari di competere con le grandi aziende.” E per me, quella è stata l’esperienza di guidare davvero l’inclusione economica, ma in un modo tecnicamente abilitato.”

“Non è una scatola enorme”, ha ammesso Windham. Tuttavia, ha affermato che 30 milioni di sterline dovrebbero fornire loro aziende sufficienti per avere la “sana diversificazione” necessaria per i rendimenti dei fondi: “Potremmo fare 18-20 società, sia lead che share. Abbiamo riflettuto molto attentamente su come possiamo coordinare la nostra base LP. Quindi l’LPS che viene messo fuori è strategico e fornisce competenze di dominio e accesso al mercato, ma fornisce anche continuità di capitale. La stragrande maggioranza cerca l’accesso al flusso di affari. In questo senso, ciò aumenta effettivamente la nostra potenza di fuoco a ciò che 30 milioni dopo.

Sull’avere una star del cinema di Hollywood tra gli LP, Windham ha aggiunto: “In realtà è stata una mia amica e un mentore per circa 12 anni e da allora siamo stati amici e valori condivisi. Uno dei suoi grandi motivi è la cura dei bambini, non avendo it, come l’ultima frontiera dell’uguaglianza di genere. E questo è qualcosa che abbiamo testato in prima persona. “Come tre donne MMG che hanno tutte i propri figli mentre raccolgono questo finanziamento. Abbiamo dovuto capire come superare i venti contrari strutturali per essere in grado fare entrambe le cose. Questa è una delle lezioni che speriamo di condividere con l’ecosistema, ed è qui che entra in gioco Anne”.

Il primo investimento di Pact è stato effettuato in Growth Kitchen, un’azienda con sede a Londra che lancia marchi alimentari sostenibili basati su dati approfonditi.

Gli investimenti precedenti includono i membri del team Pact Clause acquisiti da DocuSign. Ali, un servizio di abbonamento per auto elettriche; Perlego, la piattaforma di apprendimento online; e Yoco, una società di tecnologia finanziaria africana.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *